embed embed share link link comment comment
Incorpora il Video close
Condividi il Video close
bookmark bookmark
embed test
Vota il Video embed
ScarsoDiscretoNon maleBuonoEccellente (No Ratings Yet)
Loading...
rate rate tags tags related related lights lights

Speciale maltempo: il dramma delle alluvioni

Un fiume d’acqua che sommerge e travolge. Una valanga di fango che non lascia scampo e cancella quanto si e’ faticosamente costruito in anni di lavoro. Negli ultimi due mesi la parola “alluvione” e’ apparsa sui giornali piu’ e piu’ volte, in una drammatica cronaca  del disastro ambientale.Una furia degli elementi a cui non siamo abituati, un’anomalia, una stranezza, che ci ha colto impreparati.

Un’escalation preoccupante e drammatica.
Roma 30 mm di pioggia in un’ora.
Genova: 365 mm in 12 ore.
Cinque Terre e Lunigiana: 520 mm in meno di 6 ore.
Messinese: 351mm in 20 ore.
C’e’ qualcosa che non va.
Le catastrofi ambientali che stanno scuotendo non solo l’Italia, ma il mondo intero da due mesi a questa parte sono una spia importante. Aveva dunque ragione Al Gore, quando nel 2006, nel film documentario “Una scomoda verita’” cercava di metterci in guardia dai rischi dell’effetto serra e dei cambiamenti climatici? Ora che, dopo cinque anni, il grado di allerta si e’ alzato drammaticamente e si e’ verificato quanto lui aveva previsto, non c’e’ piu’ tempo da perdere.Ci sono in gioco vite umane. C’e’ in gioco il nostro futuro. Agire: e’ questa la parola chiave, il mantra da recitare nella propria mente per ricordarci di non sottovalutare mai il rischio sotteso ai cambiamenti climatici.

I commenti sono chiusi.